Primi passi con WordPress

wp

Tempo fa utilizzavo spesso Joomla, ma negli ultimi anni la mia scelta è andata sempre a WordPress. Lo ritengo semplice da usare per chi è alle prime armi, e allo stesso tempo lo si può usare anche professionalmente con molte soddisfazioni.

Installazione

WordPress lo si installa velocemente scaricandolo dalla pagina ufficiale di WordPress Italia e seguendo le guide sull’installazione di WorPress.

italia-u2014-wordpress

Installare WordPress

In breve,

  • si scarica il file (di solito in formato .zip) da WordPress Italia
  • a seconda del servizio di hosting si può scegliere tra due passi:
    1. fare l’upload sul servizio di hosting e scompattare il file
    2. scompattare il file in locale, e caricare tutti i files sul servizio di hosting
  • andare all’indirizzo http://miosito.boh/wp-admin/install.php (dove miosito.boh è l’indirizzo del vostro sito) e seguire le istruzioni

Una volta finita l’installazione, si può andare direttamente all’amministrazione all’indirizzo http://miosito.boh/wp-admin,

Creare contenuti

Passiamo subito alla creazione di contenuti. Ce ne sono principalmente di due tipi: Pagine e Articoli.

Le Pagine sono un tipo di contenuto più statico. Tipicamente sono pagine di presentazione, di contatti, il “dove siamo”, il profilo aziendale, ecc. Pagine che raramente si va a modificare. Le Pagine possono avere una gerarchia, con diversi livelli e annidamenti.

pagine

Gli Articoli (o Post), invece, sono quel tipo di contenuto che viene aggiunto con più frequenza entrando così nel flusso cronologico di WordPress. Un esempio sono gli articoli di un blog, news, eventi, ecc.

articoli

Gli Articoli possono essere organizzati in contenitori chiamati Categorie, utili per distinguere le tipologie di argomenti trattati. Ad esempio in questo sito, la categoria PHP presenta un elenco di tutti gli articoli pertinenti l’argomento PHP.

categorie

Anche le categorie possono avere una gerarchia, ma vi consiglio di non andare altre i tre sottolivelli per avere una buona usabilità.

Oltre a questo, per ogni pagina o articolo ci sono molte possibilità di personalizzazione:

  • aggiungere un titolo principale
  • creare un URL, l’indirizzo della pagina o articolo personalizzato
  • aggiungere un ampio contenuto testuale e/o multimediale aggiungendo immagini, allegati, video
  • impostare un’immagine “in evidenza”, cioè di copertina, da utilizzare come anteprima dei contenuti
  • possibilità di attivare ed amministrare i commenti da parte degli utenti visitatori
  • associare dei tag ad ogni articolo
  • mettere Pagine o Articoli in vari stati, tipo Bozza, In attesa revisione, Pubblicato, Privato, ecc.
  • modificare la data di pubblicazione, anche posticipandola, così da far “apparire” l’articolo nel sito solo dopo una certa data

Temi

La gestione dell’aspetto grafico è semplificata dalla possibilità di usare dei temi già pronti, gratuiti o a pagamento. Se ne possono trovare molti online, ma per cominciare vi consiglio di fare pratica cercando tra quelli gratuiti che si possono trovare all’interno della sezione Aspetto -> Temi e installare un tema.

temi

Plugins

Molto potente è il fatto di poter installare molti plugins per qualsiasi esigenza. Se ne possono installare per tutte le esigenze:

  • gestire le condivisioni social
  • utilizzare font e dimensioni personalizzati
  • modificare Headers and Footers senza grandi conoscenze di programmazione
  • aggiungere la Notifica Cookie
  • utilizzare gallerie fotografiche
  • ecc.

pluginspage

Modificare il codice

WordPress è scritto con codice PHP  e di solito appoggiato ad un database mySql, quindi per chi ha dimestichezza con la programmazione Web ci si può veramente divertire a mettere mano al codice facendo modifiche ad hoc e super personalizzate.

Condividi

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.